Produzione - Vernici vendita online

Vai ai contenuti

Menu principale:

Produzione

Linea Legno
Prodotti ecocompatibili realizzati 
nel rispetto dell'ambiente:
Le nostre vernici all'acqua
Il degrado degli infissi in legno

Un manufatto in legno verniciato e destinato a rimanere all'esterno, a seconda delle condizioni ambientali a cui è esposto, subisce delle alterazioni nella sua struttura, nel colore e nella sua forma chimica.
L'azione combinata di acqua, radiazione solare e attacco batterico, è la causa principale del progressivo degrado del serramento.

Gli aggressori presenti nell'ambiente esterno hanno una loro azione specifica:

Acqua: Il legno, per sua stessa natura, non è un materiale inerte, tende ad assorbire e successivamente a rilasciare l'acqua presente nell'ambiente esterno. Questa azione continua è fonte di significativi danni.
  • Al legno: Il legno, con umidità relativa superiore al 20% è facilmente attaccabile da funghi che ne provocano la decomposizione strutturale.
  • All'insieme legno-vernice: L'assorbimento e la cessione di acqua provoca una variazione dimensionale del legno che si ripercuote sul film di vernice,  favorendone i problemi di distacco e, nei casi peggiori di rottura.
  • Alla vernice: L'acqua agisce in maniera progressiva sulla vernice, sottraendone tutte quelle sostanze generalmente contenute e che concorrono alla protezione del manufatto quali i preservanti del legno, gli assorbitori UV. Nelle vernici a base acquosa questo fenomeno si è dimostrato meno marcato.
Radiazione solare

La radiazione prodotta dal sole è formata da uno spettro di radiazioni a diversa intensità che vanno dall'Ultravioletto al Visibile, all'Infrarosso Tutte queste radiazioni influenzano in maniera specifica il fenomeno del degrado del manufatto.
  • La radiazione nel campo Ultravioletto: Rappresenta una piccola parte dello spettro, ma è responsabile per la sua forte componente energetica che agisce in profondità, del deterioramento sia del legno sia del film di vernice. E' talmente efficace che modifica le strutture chimiche.
  • La radiazione nel campo visibile: Rappresenta circa la metà dello spettro di radiazione solare e, pur non avendo una componente energetica elevata, causa la variazione del colore.
  • La radiazione nel campo infrarosso: Compone l'ultima metà dello spettro luminoso, ed è essenzialmente un veicolo del calore. Questa radiazione accellera i processi degradativi innescati dalla radiazione UV e dalla radiazione visibile.

L'azione del sole 
è causa di significativi danni

  • Al egno: Favorendone il viraggio del colore e la distruzione della lignina, la parte chimicamente più resistente.
  • Alla vernice: Danneggiamento della pellicola con ingiallimento, perdita di elasticità, di adesione e progressivo sfarinamento del film applicato.

Una vernice trasparente è in generale più facilmente deteriorabile dall'azione solare.
Acqua e radiazione solare sono i principali agenti responsabili del degrado dei manufatti. La loro azione combinata è il presupposto principale per la formazione dell'altro agente di aggressione, il fungo. Il manufatto in condizioni di umidità relativa superiore al 20%, è nella condizione ideale per essere attaccato da due tipi di fungo, il Cromogeno(fungo blu e muffe) e il fungo della marcescenza.
  • Fungo Cromogeno: Agisce in profondità attaccando l'alburno, provocando la variazione del colore del legno senza alterarne la struttura (fungo dell'azzurramento del pino), agisce anche in superficie e si presenta sotto forma di muffa.
  • Fungo della marcescenza: E' il più pericoloso perchè aggredisce direttamente il legno nutrendosi dello stesso. La sua progressiva azione deteriora irreparabilmente e in profondità il manufatto.

Noi forniamo prodotti vernicianti all'acqua che riducono al minimo i danni arrecati dagli agenti esterni ed aumentano notevolmente la durata nel tempo dei manufatti. 
Impregnanti e finiture resistenti ai raggi UV. 
Conformi alla normativa EN 927-2

Clicca per Scaricare il PDF
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu